Eliminazione del Carbonio

I firmatari eseguiranno strategie di decarbonizzazione in linea con l'Accordo di Parigi attraverso autentici cambiamenti e innovazioni aziendali, inclusi miglioramenti sull'efficienza, energie rinnovabili, riduzione di materiali e altre strategie di eliminazione delle emissioni di CO2.

Il momento di agire è adesso

}

Secondo la NOAA, la quantità di CO2 nell'atmosfera terrestre è al suo livello più alto in 3 milioni di anni, principalmente come conseguenza della combustione di combustibili fossili.

Secondo l'IPCC, che ha definito il consenso scientifico sul cambiamento climatico, le emissioni di CO2 devono essere dimezzate a partire da oggi fino al 2030 per avere una buona possibilità di mantenere l'aumento della temperatura globale sotto 1,5ºC, infine raggiungendo zero emissioni nette entro la metà del secolo o prima. Ogni anno di ritardo riduce la probabilità che abbiamo di prevenire gli effetti peggiori del cambiamento climatico sull'umanità e sul nostro pianeta. Il Climate Pledge sta affrontando questa sfida in maniera diretta. Unendosi in un percorso per trasformare le attività delle aziende, i firmatari del Climate Pledge possono lasciare un segno cumulativamente enorme.

“È un problema che necessita del lavoro di tutti. Ognuno di noi deve intervenire, altrimenti non riusciremo ad ottenere una riduzione a livello globale”.
Amy Ridener Direttore Sostenibilità Globale, Verizon.

Il Climate Pledge chiede ai firmatari di considerare le proprie emissioni in modo diverso: vederle come un'opportunità di raggiungere zero emissioni nette di carbonio con la modernizzazione, l'innovazione e l'investimento che hanno definito un'epoca nel cambiamento intersettoriale. Modificare l'immagine della decarbonizzazione come una palla al piede, e vederla invece come tempo per dare forma a un nuovo modo di pensare, essere e lavorare, poiché è molto più che decarbonizzare il mondo. Si tratta di decarbonizzare le parti delle economie in cui vive, prospera e sopravvive.

Stimoli del cambiamento

}

I firmatari del Climate Pledge mirano a lavorare insieme per costruire nuovi mercati per prodotti e servizi più verdi e con più basse emissioni, attrarre e ridimensionare le innovazioni che possono tagliare le emissioni attive attraverso l'uso di energia, il trasporto, l'imballaggio e tutti gli aspetti delle attività, incluso l'utilizzo dei nostri prodotti e servizi.

Vediamo il nostro ruolo come un cambiamento nelle nostre aziende nel processo, catalizzando le soluzioni a livello di economia che possono avere un impatto su molti altri settori aziendali. E oltre a questo, i segnali delle ripercussioni economiche incoraggiano politici e governi a fare un doppio sforzo sulle proprie strategie di cambiamento climatico e ad applicare condizioni più ambiziose.

La strada verso il 2040

“La verità è che, con un'azienda complessa e globale come Amazon, non conosciamo tutte le strade per arrivarci entro il 2040.

 

Siamo guidati dalla scienza e faremo affidamento su tecnologie che abbiamo appena iniziato a inventare e a investirci sopra, e alcune ancora non esistono, per condurre molti dei nostri cambiamenti aziendali verso la decarbonizzazione. Ma una cosa è certa: noi ci saremo e lo faremo attraverso grandi collaborazioni come la comunità che stiamo costruendo con il Pledge”.

Kara Hurst Responsabile della Sostenibilità, Amazon.

Sicuramente il nostro obiettivo per il 2040 è ambizioso. Sappiamo che per raggiungerlo affronteremo sfide enormi e uniche, alcune delle quali non sappiamo ancora quando arriveranno. Per rispondere in modo diretto a queste sfide sulla decarbonizzazione e aprire un mondo di apportunità, il Climate Pledge Fund è un impegno di 2 miliardi di dollari per accelerare lo sviluppo della tecnologia di cui abbiamo bisogno. Il focus è sulle innovazioni inedite all'interno di trasporti e logistica, edifici e costruzione, materiali e manifattura, produzione di energia, stoccaggio e utilizzo, e attraverso l'alimentazione e l'agricoltura. Il tutto aiutando le nostre aziende firmatarie collegate.

Il fondo accoglie i firmatari come co-investitori, per massimizzare il potenziale per entrambi, e anche per attraversare la comunità aziendale più ampia. Osservando i progressi tecnologici negli ultimi 20 anni che inizialmente sembravano scoraggianti, e altamente costosi (l'energia solare e il cloud computing nella fattispecie), come possono sembrare i prossimi 20 anni? Scopriamolo. È questo approccio alla forza numerica che ci porterà lì.

Uniamoci

I firmatari del Climate Pledge beneficiano dell'accesso condiviso alle migliori pratiche e innovazioni nei miglioramenti della gestione della catena di distribuzione, co-investendo in nuove tecnologie e ampliando le soluzioni in via di sviluppo per affrontare le riduzioni di carbonio il più velocemente possibile.

Prendiamo questo esempio: Mercedes-Benz ha firmato il Climate Pledge, e come parte dell'obiettivo dell'azienda di raggiungere una mobilità carbon neutral con il suo piano d'azione Ambition 2039, ha impegnato 1.800 veicoli elettrici per la consegna alla flotta europea di Amazon. Qui vediamo la simbiosi che è centrale per la nostra comunità al fine di raggiungere zero emissioni nette, e i vantaggi reciproci del gigantesco Climate Pledge.

Non abbiamo ancora tutte le risposte. Ma insieme avremo l'influenza, la possibilità e l'abilità per decarbonizzare le nostre aziende, e il mondo, alla portata e alla velocità di decarbonizzazione che la scienza ha dichiarato essere assolutamente fondamentale.

I Tre Impegni del Pledge